Clienti come amici

Il periodo di Natale è dedicato alla nascita. Un simbolo di inizio con una forza strepitosa. La vita che ricomincia. Là sotto la terra il seme matura. E non è un caso che si festeggi intorno all’equinozio d’inverno.
Io che in inverno sono nata sento profondamente la forza di questa metafora. Perciò Natale mi è sempre piaciuto, in particolare il fatto di scambiarsi auguri e doni.
Mentre per i primi è di rigore la restituzione, per un vero dono , penso, non dovrebbe esserci nessuna aspettativa di reciprocità: è un atto di gentilezza, d’affetto, d’amore per l’altro.
Quando posso donare sono contenta e se il mio dono rende felice un’altra persona, lo sono doppiamente.

il libro
il libro

Per questo Natale nella mia galleria i clienti avranno una piccola sorpresa, un libro in dono. Una pubblicazione che parla di un eccellente artista mantovano che mi è caro: Sergio Sermidi. Edito da IL RIO ARTE, sostenuto in parte anche da 1 Stile, il libro raccoglie gli scritti critici di grandi firme dal 1967 al 2013. Questo grande lavoro di riordino è stato curato da Michaela, una delle figlie di Sergio. Mi fa piacere sia presente anche un’intervista che feci all’artista nel 2010 che testimonia l’attenzione e la stima al pittore che fu esposto in seguito, postumo, alla Galleria 1 Stile in una mostra  del 2013 con opere su carta. Mostra coeva a quella più importante della Casa del Mantegna.

 Sergio Sermidi ritratto da Mara Pasetti
Sergio Sermidi ritratto da Mara Pasetti

Tra i protagonisti dell’arte italiana del secondo Novecento e dei primi anni Duemila, Sergio Sermidi è senza dubbio una delle figure di riferimento della pittura mantovana degli ultimi cinquant’anni.
Questo libro raccoglie, ordinandoli cronologicamente, i testi scritti per il maestro dalle prime note degli anni Sessanta fino alle ultime riflessioni composte dopo la sua scomparsa.”
Un’antologia di testimonianze dove il colore così amato dall’artista viene per una volta affidato al timbro delle parole!

 Sergio Sermidi, Tecnica mista su carta, collezione privata
Sergio Sermidi, Tecnica mista su carta, collezione privata
Condividi: facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmailfacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmail

PROPEDEUTICA A UNA CITTA’ D’ARTE | Lunedì 12/19 OTTOBRE – 9/16 NOVEMBRE ore 20/23

Docente Mara Pasetti

– Geografia del territorio

– Storia

– Arte

– Tradizioni, cultura mantovana

Iscrizioni entro 2 ottobre  (Maggiori info e prenotazioni – 339 5836540 – hg1stile@gmail.com)

Da 8 a 15 persone, 90 euro cad.

Un fattore che può fare la differenza qualitativa nell’accoglienza  turistica in una città è la preparazione culturale degli addetti ad accogliere: principalmente nel padroneggiare la lingua italiana e quelle straniere, ma anche nella conoscenza del patrimonio storico, artistico e di tradizioni che fa del territorio mantovano una ‘moneta’ spendibile in ogni angolo del mondo.

Occorre una profonda conoscenza delle proprie radici culturali per sviluppare un senso di appartenenza che aiuti a veicolarne i contenuti. A questo scopo ho pensato a quattro lezioni introduttive per conoscere Mantova a partire dalle sue caratteristiche territoriali, la sua storia, le tradizioni culinarie, culturali ed artistiche.

Dedicate a chi soprattutto è a contatto con i visitatori: commesse, cameriere, personale di sala, receptionist, pr, impiegati…

Chi è Mara Pasetti: Laureata in storia dell’arte e formatrice, con un master in didattica generale e museale. Da anni impegnata in percorsi di formazione per docenti e nella direzione di Laboratori di Espressione con il Colore (metodo L.Mancini), dal 2001 dirige l’associazione Ca’ Gioiosa, nell’ambito di un generale impegno per la valorizzazione del patrimonio artistico mantovano. È promotrice di iniziative per la diffusione della cultura artistica in ambiti socialmente disagiati e ha curato la realizzazione di documentari d’arte. Nella convinzione che l’educazione artistica sia utile fin dall’infanzia, Mara ho realizzato diversi testi didattici (“1438: in viaggio con Pisanello”, “Il Monopoli del Museo”, “Ma le ceneri di Giorgione erano morelle o berettine?”, “Conoscere Mantova: il percorso del Principe” , “La città di Andrea”, “La Forza dello Sguardo”, “Memostra”) dove alla parola si affianca il gioco. Negli anni è stata fautrice di progetti educativi a livello nazionale, coordinando diverse scuole per la creazione di laboratori scolastici in collaborazione con mostre d’arte e Università. Rientrano fra le sue poliedriche attività anche la realizzazione di videodocumentari (“Gonzaga. La Celeste Galeria: materiali e tecniche”, “Conoscere Mantova”, etc.) guide d’arte (“San Benedetto Po – Uno scrigno per Matilde”) e la progettazione di eventi culturali. Dal 2012 conduce la home gallery 1 Stile con proposte di mostre di arte contemporanea, corsi e eventi culturali. Nel 2014 progetta ed è tra i fondatori del Comitato MeglioMantova , realtà associativa che riunisce 27 aziende nei campi di arte, artigianato, cucina, moda, ospitalità, vino e cibo, che condividono l’ideale di rilanciare l’immagine dell’eccellenza mantovana nel mondo.

Condividi: facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmailfacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmail