SEGNI E DISEGNI

ritratto con aureola
ritratto con aureola

 

 

Segni e disegni. Come l’arte mimica non ha bisogno della parola per comunicare allo spettatore un’azione o un sentimento, così accade per le piccole opere preziose di Laura Cadelo Bertrand. Allieva a Parigi del grande mimo Marcel Marceau questa signora minuta, dai lineamenti delicati, si muove con eleganza e comunica con l’osservatore già nei gesti, soprattutto con la mobilità dello sguardo.

Laura Cadelo_Invito a cena dal ragnoweb
Invito a cena dal ragno

Si diceva dell’inutilità delle parole. Spesso abusate, esse perdono la forza che solo il silenzio e la fantasia imprime loro. In un ninnolo intessuto di fili metallici riconosciamo sempre una storia, Laura non ha bisogno di materiali preziosi per esprimere preziosità. È il nostro sguardo a farlo.

Altrettanto importante è il ruolo dello spettatore davanti alle opere di Alceo Poltronieri. Ché ci deve mettere del suo, andare oltre il visibile, oltre l’apparenza delle forme riconoscibili e del colore accattivante. Deve integrare la storia con la propria. E non importa se a parlare affiora la vita vissuta, quella desiderata o il sogno. A ognuno questa forma d’arte – che del termine naif conserva solo la freschezza, la ricchezza- suggerisce un pensiero diverso perché ti pone delle domande.

fra le colonne
fra le colonne

Strettamente connesse al proprio modo di interpretare la realtà. Poetico, malinconico, ironico, colto:
Alceo Poltronieri non si lascia etichettare. E in questo mostra grande rispetto per noi e la nostra libertà.

Ho conosciuto il pittore solo attraverso il filtro di ricordi altrui e questo è un bene poiché non influenza la mia percezione della sua opera. Ma è altrettanto vero che osservare Laura mentre trasforma un pensiero in una realtà da indossare è un procedimento che sta all’alchimia come quella alla fantasia. In questa mostra prende vita uno strano matrimonio che affianca  bijoux che per una volta non lasciano nulla all’immaginazione con immagini così vere che paiono uscite da un sogno. Oppure chissà…

la coppa
la coppa
Condividi: facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmailfacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmail

Quando il dettaglio più prezioso è un cuore generoso

A Bologna vive una giovane donna che, in una casa rossa sotto ai portici del centro, coltiva nel suo laboratorio il sogno di creare bijoux sorprendenti. Si chiama Barbara Del Rio.

Rachele indossa la paroure 'People at the Blue Lake '

Rachele indossa la paroure ‘People at the Blue Lake ‘

Su una struttura essenziale dà vita a forme e colori ispirati ad opere di artisti più o meno celebri. Dettagli preziosi vengono analizzati, rivisitati, portati all’attenzione. Su collane e orecchini rivestiti di stoffe seriche- che sono dappertutto, sparse anche dove lo sguardo non arriva- lei dipinge, stratifica, ricama… Il tempo non la sfiora, ché si fa buio e lei non se ne accorge.

Per il mese della prevenzione, per Mantova, città che ama (perché i simili si attraggono e lei è bella!), Barbara ha pensato al tema della Madre nell’arte. Ha osservato molti dipinti e, al loro interno, selezionato gli aspetti più solari e positivi, schivando l’insidia della sofferenza là dove si affacciava! Perché questa giovane donna sta combattendo una battaglia in una guerra che non le appartiene e le sue ‘creature’ hanno gettato il cuore oltre l’ostacolo e hanno già vinto per lei!

 

Lo shooting fotografico alla Corte Mainolda

Lo shooting fotografico alla Corte Mainolda

Prevenire, si diceva, grazie alla ricerca, oggi è spesso possibile, ma c’è ancora tanta strada da fare e siamo tutti chiamati a dare una mano perché l’informazione può circolare in tanti modi: anche attraverso un monile che di prezioso ha soprattutto l’affinità con chi l’ha creato.

Per tutto ottobre, mese internazionale della prevenzione, sarà possibile ammirare e acquisire i Bijoux di Barbara Del Rio in 10 negozi del centro storico di Mantova.

Giulia e Rachele con 'La Speranza II'

Giulia e Rachele con ‘La Speranza II’

L’iniziativa, in collaborazione con la Fondazione Umberto Veronesi cui sarà devoluto il ricavato per finanziare la ricerca, vede in campo il Comitato Meglio Mantova per l’ospitalità alla mostra diffusa ‘Dettagli preziosi’ e la Galleria 1 Stile per gli aspetti organizzativi.

Giulia indossa la paroure 'Mother and child'

Giulia indossa la paroure ‘Mother and child’

 

 

 

ELENCO NEGOZI ESPOSITORI

La Bottega di Cavicchioni e Natali via  P.F.Calvi 53

Profumeria Lara Piazza G. Marconi 24

Profumeria Lara Corso Umberto I,1

Profumeria Lara Corso Umberto I,79

Bernardelli Donna via Roma 20

Etré piazza G.Marconi 1

Nike Corso Umberto I,9

Vestire via F.Corridoni 23

Mollard Shoes via G.Verdi 35

Bottega Arte Bolognesi via Leon d’Oro 14

rachele_newSi ringraziano Giulia Prandi e Rachele Zanetti, le più giovani imprenditrici di MeglioMantova, testimonial di Barbara Del Rio Bijoux per la campagna di raccolta fondi per la ricerca.

INFO hg1stile@gmail.com m. 3395836540

 

 

Condividi: facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmailfacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmail